“Chiavari Crea Impresa”, boom di idee presentate

Realizzare piste di ghiaccio sintetico; coltivare le alghe in serra a fini gastronomici e per conservare l’ambiente marino; sviluppare un’applicazione che metta in contatto diretto coltivatore e consumatore per portare ogni giorno in tavola prodotti a chilometro zero; produrre occhiali da vista componibili. Sono queste alcune delle oltre cento idee arrivate a Wylab nell’ambito dello startup contest “Chiavari Crea Impresa”, organizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano, le cui iscrizioni si sono chiuse ieri sera.
Un autentico boom, tantissime domande in poco più di due settimane che dimostrano la grande voglia di giovani e meno giovani di mettersi alla prova: il 70 per cento delle proposte arriva direttamente dalla Liguria. A farla da padrone, con oltre 40 idee presentate, il settore “Food & Tourism”, una delle quattro categorie in gara insieme a “No Profit”, “Creativity & Design” e “Industrial”.
Le proposte ritenute idonee saranno ammesse alle tre giornate di “Design Thinking”, il 4-5-11 febbraio, in Wylab; una full immersion durante la quale tutor di comprovata esperienza, provenienti dal Politecnico di Milano, aiuteranno i partecipanti a capire se quella lampadina accesa può generare business. Le migliori idee, una per ogni categoria, verranno premiate il 24 febbraio: in palio tre mesi di tutoring e incubazione all’interno di Wylab.[:]

Comments are closed.