Venerdì 22 novembre si conclude il Wylab Incubation Program 2019 con l’Investor Day. Partecipano sei startup

Venerdì 22 Novembre 2019, dalle ore 11 in poi, si conclude con l’ultimo fondamentale appuntamento il percorso relativo a WIP2019, ovvero il Wylab Incubation Program 2019.

Le startup che sono state selezionate agli inizi di giugno, e che hanno svolto l’intero percorso di accelerazione e di tutorship all’interno di Wylab, per un totale di dodici settimane, avranno la possibilità, attraverso la formula del pitch, di incontrare alcuni degli investitori più importanti del panorama nazionale e internazionale.

“In questa edizione 2019 – illustra Federico Smanio, Ceo di Wylab – abbiamo, credo, migliorato il processo di selezione e anche il percorso di accelerazione dedicando tempo di qualità alle startup dell’ultima tornata. La nostra missione di trasferire l’innovazione dalle giovani imprese alle organizzazioni sportive parte proprio dallo scouting e dalla capacità di preparare le startup alla sfida del mercato, ancora troppo conservativo e poco aperto all’innovazione. L’Investor Day costituisce per le imprese innovative che hanno svolto questo percorso l’occasione di presentarsi agli investitori e per questi l’opportunità di toccare con mano la bontà delle idee e lo stadio di sviluppo raggiunto dalle startup valutando un eventuale investimento.

I progetti che si sottoporranno al pitch con gli investitori sono sei in tutto: 4MG, Fit Paddling, Golee, HiQ Nano, Tennis Commander e Wall Street Football.

“Come Wylab – prosegue Stefano Tambornini, direttore dell’incubatore – siamo sempre alla ricerca di soluzioni e applicazioni in grado di rivoluzionare lo sport, rendendo possibile quel processo di innovazione e cambiamento necessario per le organizzazioni sportive che intendono adattarsi al meglio agli stravolgimenti causati dalla rivoluzione digitale. Anche quest’anno abbiamo voluto sostenere il percorso di crescita di alcune delle startup sport-tech più innovative del panorama nazionale, offrendo un percorso di training e consulenza di elevata qualità. Stiamo già aiutando le startup a interagire coni principali player dello sport, come le federazioni, le leghe, i club e i brand sport-tech. L’Investor Day è l’occasione per rispondere al grande bisogno di reperimento di risorse finanziarie delle startup, che ci proponiamo di agevolare tramite le nostre relazioni privilegiate con il mondo degli investitori”.

Il programma della giornata prevede la presentazione dell’agenda e del percorso di accelerazione da parte di Federico Smanio, CEO di Wylab, e di Stefano Tambornini, direttore di Wylab. A seguire, il pitch delle startup con gli investitori. Quindi, una conversazione tra Antonio Gozzi, fondatore di Wylab, e Matteo Campodonico, ideatore e cofondatore di Wyscout: parleranno di come si costruisce un percorso virtuoso che può condurre a una exit di assoluto successo, come accaduto a Wyscout la scorsa estate con il colosso americano Hudl. Nel pomeriggio, spazio agli incontri di approfondimento tra investitori e startupper.

ECCO IL PROFILO DELLE STARTUP CHE PARTECIPERANNO ALL’INVESTOR DAY 2019

4MG – Progetta, produce e commercializza prodotti smart, innovativi e di qualità per l’allenamento sportivo. Due di questi, Play4Light e Target Wall, sono rivolti al training oculo-motorio, una tipologia di allenamento molto diffusa e comune a più discipline sportive. Un terzo prodotto, Pro Board System, è invece rivolto al training propriocettivo ed è utile al fine della prevenzione infortuni, alla rieducazione motoria e all’allenamento degli atleti.

Fit Paddling – Ha lanciato sul mercato la sua Floating Gym, una palestra galleggiante utile per gli esercizi e per la riabilitazione in acqua. La Floating Gym ha caratteristiche importanti in termini di qualità e resistenza nonché un design moderno ed innovativo, tutte qualità che permettono a chiunque senza limiti di età o peso, di utilizzarla in qualsiasi tipo di piscina. Fit Paddling offre inoltre una piattaforma di e-learning per aspiranti istruttori, con l’obiettivo di creare una community del settore.

Golee – Si posiziona nel mercato sportivo dilettantistico e professionistico al fine di risolvere i problemi tipici del settore: mancanza di struttura e risorse, sfruttamento insufficiente delle tecnologie. Golee sviluppa e fornisce un software modulare che ha lo scopo di semplificare tutte le attività quotidiane del club a partire dalla gestione amministrativa e organizzativa, fino ad arrivare al sito web e alla vendita del merchandising.

HiQ-Nano – È uno spin-off dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). La Startup ha creato e prodotto il primo kit antiossidante utilizzato per misurare in maniera semplice, immediata e economicamente sostenibile il TAS (Total Antioxidants Status), ovvero il tasso di antiossidanti nell’organismo. Il kit può essere molto utile per diverse categorie di persone tra cui in primis gli sportivi e gli atleti le cui performance e gli sforzi fisici sono causa di stress ossidativo.

Tennis Commander – È un software che utilizza algoritmi di Intelligenza Artificiale per fornire analisi qualitative e quantitative sulle prestazioni dei giocatori di tennis raccogliendo dati tramite un comune smartphone e uno smartwatch. Oltre l’analisi dei dati è prevista una personalizzazione del tracciamento delle prestazioni e la creazione di una community di giocatori.

Wall Street Football – Ha creato un software unico e innovativo che permette di scommettere sulle performance dei giocatori di calcio e di fare trading degli stessi come se si trattasse di titoli finanziari. L’algoritmo creato dalla startup crea una rielaborazione di dati oggettivi che consente di fornire un servizio complementare alla già esistente offerta del settore scommesse.

Comments are closed.